Arditi contro. I primi anni di piombo a Roma. 1919-1923.

In libreria il nuovo libro di Andrea Augello:

Arditi contro.

I primi anni di piombo a Roma. 1919-1923.

Prefazione di Gianluca Di Feo.

Mursia

copertina libro Augello: Arditi controRoma 1919: intorno a Mario Carli, giornalista e poeta futurista, si raccoglie un gruppo di giovanissimi ex combattenti provenienti dal corpo degli arditi, per dar vita a un sodalizio politico e rivoluzionario da cui nasceranno due esperienze diversissime e antagoniste tra loro, il Fascio di combattimento romano e gli Arditi del Popolo.

Sono «soldati politici» che, sopravvissuti alla Prima guerra mondiale, hanno giurato di cambiare l’Italia, per poi invece dividersi tra fascisti e antifascisti.

In queste pagine, attraverso verbali inediti dei Carabinieri sul complotto di Pietralata, rivivono gli esordi del fascismo a Roma e i primi anni di piombo della Capitale che segnano la data di nascita dei partiti armati, degli attentati alle sedi nemiche, degli agguati e della guerriglia metropolitana, del terrorismo e della violenza nelle università e nelle scuole.

Una storia tragica la cui scia di sangue ha attraversato il Novecento segnando la vita di tre generazioni.

La pagina di Facebook dedicata ad "Arditi contro"

#arditi #primaguerramondiale #fascismo #arditidelpopolo #roma

Recensioni e articoli

Presentazioni del libro "Arditi contro"