Sul Fatto quotidiano Travaglio gioca pesante

La vignetta è un pugno nello stomaco.

Salvini di spalle contempla un mare inquieto e nebbioso e dice “Grazie negri di merda”, esprimendo così soddisfazione per la popolarità e il consenso che gli vengono dalla questione immigrazione e soprattutto dalla bizzarra idea di metterlo sotto processo per il caso Diciotti.

Non ci sono dubbi che si tratti di satira in stile Charlie Hebdo, roba pesante e di pessimo gusto, nonostante la colta citazione del Viandante di Caspar Friederich, quadro a cui il disegnatore si è palesemente ispirato.

Ma se il bersaglio è certamente Salvini, ancor più esplicito è il messaggio sferzante contro chi con iniziative assurde, tipo il ventilato processo Diciotti, si dimostra come il più efficace sostegno della crescita dei consensi del Ministro degli Interni.

Insomma Travaglio, con la sua vignetta shock, alla fine riconosce che l’ascesa di Salvini poggia sulla sicura stupidità dei suoi detrattori e avversari.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna