Abruzzo: vince Marsilio, stravince il centrodestra, crollo dei 5 stelle

La Lega in Abruzzo cresce, ma soprattutto ai danni dei 5 stelle che perdono oltre dieci punti rispetto alle politiche.

Marsilio vince con quasi il 50 per cento dei voti, mentre Fratelli d’Italia supera il 6 per cento.

Tutto sommato tiene Forza Italia al 10.

Nel complesso il messaggio è chiaro: il centrodestra come coalizione stravince, i 5 stelle vengono bocciati perdendo oltre un terzo dei loro voti, nonostante un candidato insolitamente decente li abbia ben rappresentati in campagna elettorale, la Lega è il primo partito e vale poco più della metà dell’intera coalizione.

Salvini ha tutti gli elementi per valutare gli umori di un elettorato che comincia a prendere le distanze dal governo degli sfasciacarrozze, punendo il partito che esprime il premier e la maggioranza relativa dei gialloverdi.

Per ora questa bocciatura di Conte e Di Maio premia la Lega.

Ma l’abbraccio con i grillini può costare caro nel medio periodo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna