Pure Conte, Di Maio e Toninelli alla sbarra per la Diciotti?

Salvini non è certo immune da un’infinità di difetti, ma su questa storia della Diciotti ha completamente incartato i suoi sodali sfasciacarrozze di governo in modo talmente magistrale da meritare la mia imperitura devozione.

Dunque la Procura di Catania ha indagato pure Conte, Di Maio e persino Toninelli.

Un atto dovuto visto che i tre hanno presentato una memoria scritta attribuendosi ogni responsabilità sul piano della condivisione di tutta la gestione del caso Diciotti da parte di Matteo Salvini.

Ora Conte Di Maio e Toninelli si ritrovano indagati per sequestro di persona e seguiranno la stessa trafila del Ministro degli Interni: prima richiesta di archiviazione da parte della Procura di Catania e poi richiesta del Tribunale dei ministri di autorizzazione al Parlamento per processarli.

Nel frattempo la Giunta del Senato dovrebbe - finita la farsa del referendum sulla piattaforma Rousseau - votare contro la richiesta della Magistratura di processare Salvini, creando così un formidabile precedente nella microsaga giustizialista grillina: per la prima volta i loro voti andrebbero a tutela di un’immunità garantita dal Parlamento contro un provvedimento della Magistratura inquirente.

Fin qui i grillini si sono giustificati dicendo che se fosse stato per loro avrebbero rinunciato all’immunità, ma che su richiesta dell’alleato non si sarebbero potuti esimere dal proteggerlo.

Ora però toccherà a loro.

Potrebbe così determinarsi il paradosso di vedere andare sotto processo per la Diciotti solo Conte, Di Maio e Toninelli.

A parte Toninelli, che sarà sicuramente dichiarato incapace di intendere e di volere, gli altri rischierebbero 5 anni di improbabile galera, o più verosimilmente 5 anni di processi, appelli, cassazioni, spese legali, lazzi e frizzi mediatici, prima della definitiva assoluzione.

Ecco, se a Salvini riuscisse una cosa del genere o se comunque costringesse Conte, Di Maio e Toninelli a farsi salvare, come lui si sta salvando, dalle Giunte per le immunità parlamentari, sarebbe difficile non riconoscergli la palma di crudele e geniale mattatore dei suoi alleati di governo.

Semplicemente spettacolare...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna