Sardegna

Mai prendere un voto regionale per un voto valido per le politiche, ma i 5 stelle stanno in un mare di guai...

Lo sappiamo e lo ribadiamo in premessa: inutile e sbagliato leggere i risultati regionali come anticipazioni delle elezioni politiche o europee.

Dunque era stupido gridare al trionfo salviniano dopo i risultati abruzzesi quanto è oggi sbagliato dire che la Lega non avrebbe sfondato, pur avendo il candidato Presidente, fermandosi in Sardegna al 12%.

Pesano situazioni locali, candidati con più o meno preferenze presenti nelle liste, numero di civiche collegate e, nel caso dei 5 Stelle, una tradizionale forbice negativa tra elezioni politiche e elezioni amministrative.

Alle europee sarà ovunque un'altra storia. Probabilmente molto più positiva per la Lega.

Ma almeno nel caso dei 5 stelle la legnata è talmente vistosa da non poter sfuggire ad una valutazione politica della crisi di consensi che sta travolgendo il movimento.

Nel centrodestra la Meloni registra un nuovo risultato importante, che consolida l'immagine di un partito in crescita lenta, ma costante.

Infine la formula del centrodestra si conferma vincente, come del resto già accaduto in Abruzzo.

Speriamo che Salvini tragga qualche motivo di riflessione dal naufragio dei suoi alleati.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna