Non è stato firmato alcun decreto attuativo dei rimborsi ai risparmiatori truffati

Tutte le agenzie hanno annunciato, con una decina di lanci, il varo del decreto attuativo delle norme relative al fondo ristoro per i risparmiatori truffati dalle banche.

Titoloni sui giornali.

Peccato cha a me non risulti alcun decreto firmato a tutt'oggi.

Spero di essere smentito, ma temo di avere ragione dicendo che l'unica decisione a cui sono infine giunti i nostri eroi sia scrivere una lettera a Bruxelles, con allegata una bozza di decreto e attendere il parere della Commissione.

L'altra decisione solennemente assunta è stata quella di far filtrare una velina per i giornali, raccontando un sacco di cazzate.

La bozza del decreto sarebbe quella già circolata con piccole limature.

In sostanza si attua il misselling caso per caso affidando alla Consap (chissà poi perché proprio alla Consap..) l'esame delle domande.

Il decreto continua a non contenere norme che consentano alle microimprese di accedere al fondo.

Con questi due stratagemmi Tria spera di superare l'esame della Commissione.

Rimangono tutti i problemi che ho cercato di evidenziare nella mia lettera aperta ai risparmiatori.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna