In fondo la TAV non è così importante

Contrordine: Salvini e Di Maio decidono di non decidere...

Partono i preliminari per le gare, ma il destino finale della TAV rimane incerto, visto che dopo giorni di discussioni, invettive, minacce reciproche, gli eroi giallo Verdi hanno deciso di non decidere nulla, spiegando poi in puro politichese che il compromesso provvisorio porterebbe a un esame preliminare del progetto insieme ai francesi, al termine del quale Conte tornerebbe a proporre una mediazione.

Tutte balle per evitare la crisi di governo, almeno fino alle europee.

Dopo c’è da sperare che Salvini rinsavisca, prima di subire l’inevitabile contagio della crisi di credibilità del Movimento cinque stelle.

Anche se di un siffatto ravvedimento per ora non ci sono indizi.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna