L’abbuffata di poltrone continua

Zingaretti propone l’alleanza giallorossa per tutte le regionali, Di Maio finge di prendere tempo ma nel Lazio pronti i posti per due assessori grillini.

Dopo essersi spartiti ministeri e posti da sottosegretario, i rossi gialli preparano la logica estensione del loro osceno sodalizio anche sulle regioni.

Zingaretti lo pretende esplicitamente, mentre di Maio continua a recitare il copione del riottoso.

Ma è già tutto deciso, tanto che nel Lazio Zingaretti ha liberato due posti riservati ai 5 stelle nella giunta e sui giornali già impazza il totonomi.

Nel frattempo i renziani alzano la voce e preparano la scissione, rendendo così evidente che saranno loro in parlamento e non Zingaretti i veri arbitri del destino del Conte bis.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna