Il popolo di centrodestra riempie Roma e Piazza San Giovanni

Nel governo degli sfasciacarrozze e della paura volano gli stracci.

Un fiume di popolo e di bandiere ha pacificamente invaso Roma e strariempito Piazza San Giovanni: il centrodestra ritrova unità, forza e capacità di mobilitazione, mentre nel governo giallorosso esplodono tensioni e contraddizioni.

Dalla Leopolda la Boschi strepita che il PD è il partito delle tasse, il che, alla vigilia dei primi voti in Commissione della legge finanziaria, non è esattamente un segnale distensivo.

Contemporaneamente Di Maio attacca la manovra e preannuncia emendamenti in aula.

Gli italiani non possono non capire che l’unico collante della brigata sfasciocomunista è il terrore delle urne.

Se vinciamo in Umbria, non è detto che la paura riuscirà a tenere ancora a lungo insieme i cocci di questo esecutivo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna