L'ultima di Marino e' la giornata dell'Orgoglio Rom

Al tavolo istituzionale, però, c'e' il presidente di Nazione Rom, condannato dal Tribunale di Firenze per appropriazione indebita e falso.

In merito alla preannunciata iniziativa del Sindaco Marino di convocare sabato 21 giugno in Campidoglio un convegno dedicato all'orgoglio Rom, ho diffuso in serata la seguente nota stampa:

"Al di là del merito dell'iniziativa voluta dal Sindaco Marino riguardo la giornata di lavori dedicata al tema dell'orgoglio Rom, credo che sia la Regione a dover approfondire e ripensare la scelta di accogliere come componente istituzionale del tavolo per l'inclusione Rom l'associazione "Nazione Rom".

Nonostante valga per tutti il pregiudizio di innocenza fino ad una condanna passata in giudicato, desta perplessità il fatto che il Presidente di questa associazione, il signor Marcello Zuinisi, sia stato condannato in primo grado dal tribunale di Firenze ad un anno e mezzo di reclusione per appropriazione indebita e falso.

Secondo i magistrati, il signor Zuinisi avrebbe presentato falsi attestati alla provincia di Firenze e commesso altri reati nel tentativo di scalare l'Opera Nomadi di Firenze.

Mi auguro che il signor Zuinisi sia in grado in appello di ottenere una piena assoluzione, ma nel frattempo mi sembra imprudente farne il protagonista di una giornata di orgoglio Rom.

Peraltro mi auguro che in questa circostanza il Sindaco Marino rassicuri la città sulle iniziative che intende intraprendere per riportare legalità e sicurezza nei campi nomadi e per contrastare la virulenta ripresa che ha segnato la mendicità minorile nella nostra città".

Su questa storia domani presenterò un'articolata interrogazione parlamentare.