Missili iraniani cadono intorno a due basi USA in Iraq

La CNN manda le immagini dei missili iraniani che cadono intorno a due basi USA in Iraq.

In una delle due, Erbil, ci sono i nostri soldati.

È iniziata la prevedibile escalation innescata dall’uccisione di Soleimani.

Ogni ora che passa andarsene dall’iraq senza danni diventa più difficile.

Missili iraniani, secondo le prime comunicazioni americane provenienti dal territorio dell’Iran, cadono intorno a due basi americane in Iraq.

Non si sa se ci siano vittime americane, gli italiani sarebbero tutti illesi, ma è certo che si tratta di un atto di guerra, al quale, se Trump si dimostrerà conseguente rispetto alle sue dichiarazioni, non potrà che seguire una risposta molto dura da parte degli Stati Uniti.

Le forze NATO, compreso il contingente italiano, stanno, come era prevedibile, finendo in mezzo ad uno scenario di guerra senza essere preparati ad affrontarlo.

Si tratta di militari che fino a ieri svolgevano funzioni di addestramento della polizia e dei militari iracheni, non di forze di occupazione.

Continuo a non capire perché non li stiamo rimpatriando con tutta la rapidità che il precipitare della situazione esige.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna