Anche il Ministro Spadafora...

Coronavirus: adesso a fare casino ci si mette anche quel gran citrullo del Ministro Spadafora...

Il governo Conte, dopo aver emanato un decreto in piena notte in cui non era prevista la sospensione del campionato di calcio, al sorgere del sole si è ritrovato il ministro Spadafora ben deciso a prendersi la scena mediatica domenicale, lanciando invettive contro la Lega calcio rea di non aver bloccato le partite.

Strano che nessun giornalista gli abbia ricordato che era semmai il governo a dover prendere con il decreto questa decisione e che, non avendola presa, ha di fatto dato il via libera alle partite.

Questo continuo straparlare di citrulli estemporanei in cerca di pubblicità è davvero l’aspetto più fastidioso della comunicazione del governo sul Coronavirus.

Mi sembra comunque inevitabile che la Lega calcio sospenda il campionato.

Pare fino al 3 aprile.

Se non verranno sospesi gli europei, però, il campionato italiano finirà subito perchè non sarà possibile completarlo nel mese di giugno.

Del resto anche i giocatori hanno il diritto di non mettere a rischio contagio la loro salute.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna