Il virus verso il centro sud

Pare che il casino combinato dal Governo con le fughe di notizie sul decreto e le successive fughe di massa da Milano abbia esportato il virus verso il centro sud.

Lo avevamo scritto a caldo, ora purtroppo arriva la conferma.

La famosa notte del decreto che doveva chiudere la Lombardia e una dozzina di provincie del nord, quando una manina diede in anticipo la notizia alla stampa, scatenando il panico e la fuga di centinaia di cittadini dalla stazione centrale di Milano, è il punto di partenza della diffusione del coronavirus nel centro sud.

Lo dicono, tanto l’Istituto superiore di sanità, quanto la Protezione civile; pensare che meno di 24 ore dopo il governo ha poi cambiato di nuovo idea dichiarando zona rossa tutta Italia.

Quel panico si poteva e si doveva evitare, ma ormai è chiaro come questa emergenza, che la stupidità di pochi sta trasformando in una mezza calamità, abbia il suo ventre molle proprio nel rapporto sbagliato e malato tra buona parte del governo e i media.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna