Conte sta sfidando il senso del ridicolo...

Estemporanee, improvvise, incapaci di comunicare in modo comprensibile cosa diavolo ci sia nei decreti, retoriche, narcisistiche, le conferenze stampa di Conte sono ormai un caso nazionale che suscita critiche e indignazione in modo trasversale.

Preferiamo rimandare al dopo emergenza Covid il nostro giudizio su un governo che continua a improvvisare e a ignorare come l’Italia sia al momento il Paese con più vittime e più danni economici collaterali del mondo.

Ne parleremo quando tutto sarà finito.

Però almeno qualcuno nella maggioranza dovrebbe mettere sotto tutela la comunicazione di Conte a reti unificate, perchè stiamo sfiorando il ridicolo su una materia che davvero non ha nulla di spiritoso.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna