Ci ha lasciati Andrea Purgatorio

Un uomo coraggioso, forte e generoso.

Ci mancheranno il suo sorriso, la sua intelligenza e la sua allegria.

Ha combattuto come un leone per anni contro un male che non perdona, accettando con coraggio quella sfida e trovando la forza, davanti alle persone che amava, di scherzarci sopra, senza mai lamentarsi né tradire il minimo indizio di depressione.

Ha affrontato la morte come un giovane cavaliere di altri tempi, guardandola negli occhi. E alla fine è caduto con dignità.

Divenne un mio collaboratore insieme a un altro grande, grandissimo amico che non c'è più, Stefano Cortini, quando ero Assessore alla Regione Lazio.

Da quel momento mi ha sempre onorato del suo affetto e della sua stima, anche nei momenti più difficili.

Entrambi rappresentano per me un esempio indimenticabile tra le persone di migliore qualità umana che abbia avuto la fortuna di incontrare nel mio percorso politico.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna