Relazione clandestina tra Zingaretti e Cinque stelle

La relazione clandestina tra Zingaretti e i Cinque stelle diventa di dominio pubblico: la Lombardi entra in giunta.

Per la prima volta nella storia della nostra Regione il candidato a Presidente perdente si allea con il vincente e diventa il suo vice.

Con tanti saluti e un bel marameo a chi lo ha votato.

Mentre infatti la Raggi pare avviarsi verso la ricandidatura in solitaria, in Regione i 5 stelle violerebbero il loro ultimo tabù entrando in maggioranza con il loro ex avversario Nicola Zingaretti.

Spetterà alla Lombardi la poltrona di Vicepresidente, il che pare comporti la drammatica conseguenza di un trasferimento di Leodori al Bilancio, circostanza che ci fa già rimpiangere in modo struggente la Sartori.

Insomma la metamorfosi dei 5 stelle in forza governista, trasformista, poltronara e alleata del PD si conclude nei comuni e nelle regioni, a cominciare dal Lazio.

Davvero una gran brutta fine.