Gualtieri & C. raddoppiano lo stipendio

Certo la retribuzione dei sindaci delle grandi città era ormai ridicola.

Tuttavia...

Neanche il tempo di insediarsi e subito i sindaci neoeletti del PD delle grandi aree metropolitane, Gualtieri in testa, si sono fatti raddoppiare lo stipendio.

Intendiamoci: era ridicolo che il Sindaco di Roma guadagnassa addirittura meno di un consigliere regionale, ma questa corsa al raddoppio dello stipendio poteva essere fatta in maniera piu contenuta e soprattutto piu elegante, magari dopo un anno di lavoro nell’amministrazione delle città che giustificasse meglio il provvedimento.

Così sembra proprio un'iniziativa presa dopo aver incassato il voto degli elettori e verificato che i beneficiari siano nell’album di famiglia.

Rimane il dubbio che, in caso di risultati diversi, il compenso dei sindaci sarebbe rimasto invariato e, soprattutto, che mai Gualtieri si sarebbe candidato senza la garanzia di un raddoppio dei suoi emolumenti.

Tanto basterà ai Di Battista di turno per suonare la grancassa dell’immoralità della classe politica.

Magari, dopo elezioni con un così elevato grado di astensione, sarebbe stato molto più saggio procedere con una tempistica diversa e maggiore gradualità.

Raddoppia retribuzione sindaci

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna