Caos Cinque stelle con la sindaca di Anguillara

La sindaca di Anguillara ha nascosto una condanna per calunnia passata in giudicato.

Ricomincia il balletto della sospensione dal movimento.

Eletta lo scorso anno, la sindaca di Anguillara è già appesa ad un filo.

E' infatti saltata fuori una condanna per calunnia del tribunale di Civitavecchia per una storiaccia di assegni falsamente denunciati come smarriti e in realtà correttamente intestati a dei regolari prenditori.

Per di più la condanna ad un anno è stata patteggiata e quindi condonata grazie ad un indulto.

Così anche Anguillara si aggiunge alla lista dei comuni conquistati dai 5 stelle e già pericolanti.

Ora infatti è appena iniziato il tormentone della sospensione dal movimento per l'amministratrice che ben si era guardata dal rendere noti i suoi precedenti penali, approfittando dei benefici della non menzione al casellario per effetto del patteggiamento e dell'indulto.

Lei non si dimette ed esprime fiducia nelle scelte dei vertici nazionali, spalleggiata da una pattuglia di consiglieri.

Nel complesso un brutto spettacolo...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna