Un grave lutto familiare

Per un giorno non ho potuto seguire i lavori della commissione per un grave lutto familiare.

Ho ascoltato la prima parte della relazione di Visco e poi mi sono dovuto allontanare per rendere omaggio alle esequie Pino Maugeri, un uomo straordinario che รจ stato per me come un secondo padre, scomparso giorni fa.

Gli volevo tanto bene e so che lui avrebbe voluto che fossi in prima fila a palazzo San Macuto per fare il mio lavoro in modo puntuale ed intransigente.

Ma volevo esserci, insieme alle mie figlie e ai miei nipoti, per dargli l'ultimo saluto.

Per loro era il congedo da un nonno e da un bisnonno pieno di allegria, amore e attenzioni.

Per me un momento tristissimo, per una persona che condivideva la mia fede politica e riponeva in me tante, troppe speranze, consapevole di un profondo rapporto che ci legava da quando ero ancora un ragazzo.

Per un giorno le banche, il Governatore di Bankitalia, la politica, i giornalisti e tutta la giostra mediatica, mi sono sembrati davvero poca cosa.

Scusami Pino, ma io oggi dovevo starti vicino, per l'ultima volta.

Che la terra ti sia lieve.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna