Per la fine dello spoglio delle regionali mancano cento sezioni di Roma

Purtroppo non ce la faremo per soli 200 voti.

A Viterbo il nostro Daniele Sabatini è primo, ma non scattera' il collegio.

Ringrazio i tanti che si sono battuti come leoni per questa campagna surreale e difficile.

Ringrazio i codardi che hanno disertato il campo, perché senza gente del genere non avremmo la possibilita' di ricordarci il pregio e l'eleganza del coraggio.

Ringrazio Roberta, Francesco, Daniele, Enrico e Carlo, per aver raccolto 18.000 voti per il centrodestra nel Lazio.

Mia la responsabilita' di questa sconfitta, per aver pensato di poter fare un risultato migliore dopo la mia espulsione dalle liste.

Mio l'errore di aver sperato in una mobilitazione di solidarietà che si è realizzata solo in parte.

Sono stati due bellissimi errori che rifarei volentieri.

Ovviamente auguri di buon lavoro ai vincitori.

In un quadro politico radicalmente trasformato dalle elezioni politiche, al punto da richiedere nuove scelte e diversi posizionamenti, mi scuso con tutti per i miei sbagli.

Chiedo solo a chi li ha condivisi con me di esserne orgoglioso.

Sapevamo che dopo il mio azzeramento in parlamento e l'incertezza che per una settimana ha pesato sulla permanenza in lista dei nostri candidati, una vittoria di Roberta sarebbe stata molto difficile.

L'abbiamo sfiorata.

Ma nelle campagne elettorali conta soprattutto vincere.

E io non ne sono stato capace.

Mi dispiace.

Grazie a tutti: non mi dimenticherò mai di tutti quelli che ci sono stati vicini in questo complicato momento e neppure di quelli che, ritenendosi molto furbi, ci hanno voltato le spalle.

Ci rialzeremo molto presto.

E' scritto nelle stelle.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna