Lega/5 stelle, separati in casa

I nodi cominciano a venire al pettine...

Di Battista spara a zero su Salvini, i 5 Stelle annunciano il voto favorevole per le sanzioni a Orban e Di Maio fa sapere che senza reddito di cittadinanza nella Finanziaria ci saranno grossi problemi per il governo.

Come temevamo e come era prevedibile, i nodi della difficile convivenza tra Lega e Cinque Stelle stanno venendo al pettine.

Se prima era solo Fico, degno erede della Boldrini, a tirare qualche sasso in piccionaia contro Salvini, adesso il clima sta peggiorando giorno dopo giorno.

Dietro le frizioni sulle priorità da inserire nella Finanziaria e sulla questione dell'immigrazione, si nasconde la paura dei grillini di subire un sorpasso elettorale dai loro alleati di governo già alle elezioni europee.

Un rischio che non sembrano disposti a correre.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna