La Raggi è un sindaco incapace, ma...

La Raggi è un sindaco incapace, ma è innocente al termine di una vicenda che, per la modesta portata dei reati contestati, era più degna di trasmissioni come Forum che della Procura di Roma.

Per questo, su questa pagina, non ho mai speso una riga per commentare il tormentone giudiziario che ha accompagnato l’intera telenovela.

Assolta e quindi, finalmente, storia chiusa.

La Raggi in questa vicenda è apparsa per quello che era ed è: una sprovveduta in balia dei suoi amici al bar, ma non colpevole di comportamenti penali sanzionabili.

Mi auguro che la Procura non ricorra in appello, perché questa storia non merita francamente altre spese giudiziarie.

Non ho mai voluto commentare questo processo perché tutto aveva caratteristiche surreali.

Sono una persona impegnata politicamente non un cronista giudiziario e il mio compito è confrontarmi, come oppositore, con una giunta di sfasciacarrozze incapace di governare Roma.

Lo stesso ho detto e ripeto di Lanzalone e Marra.

Intanto innocenti fino a sentenza definitiva e comunque non decisivi per esprimere un giudizio sul lavoro della giunta in carica.

Magari a molti la mia parrà una posizione ingenua e anacronistica, ma politica e gossip giudiziario sono cose ben diverse.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna