Biografia di Andrea Augello

Biografia al 7 luglio 2011

Andrea Augello è nato a Novara il 24 febbraio del 1961.

Scheda dal sito senato.it

Giovanissimo, insieme con il fratello Tony, entra nel Movimento Sociale italiano costituendo nel 1975 la sezione del Partito nel quartiere Aurelio.

miniatura primo piano Andrea AugelloDa allora ha percorso senza scorciatoie tutto l’iter che porta un liceale militante a formarsi fino a svolgere un ruolo politico di rilievo: segretario giovanile, segretario di sezione, dirigente, prima cittadino e poi nazionale, del Fronte della Gioventù, poi attraverso i congressi di Sorrento e di Rimini, il Comitato centrale e la Direzione Nazionale del vecchio Msi. Augello è nella segreteria del congresso che fonda Alleanza Nazionale a Fiuggi.

Nel 1995 diventa consigliere regionale.

Nella legislatura dell'opposizione a Badaloni, Augello viene incaricato da tutti i partiti del centrodestra di svolgere il ruolo di relatore di minoranza sul bilancio regionale.

Sono anni di battaglie che mettono alle corde il centrosinistra e pongono solide premesse per la vittoria di Francesco Storace.

Nel 2000, Augello viene rieletto e nominato assessore regionale all’Economia, alla Finanza e alle Risorse Comunitarie.

Dal 2000 al 2005 il Lazio registra le migliori performance economiche e occupazionali rispetto alle altre regioni italiane dal 1970 a oggi. Pur aumentando le prestazioni sanitarie, viene dimezzato il debito della sanità, la pressione fiscale viene ridotta sia sul versante dell’Irap che su quello delle tasse di concessione regionale, nascono i documenti di programmazione economica e la nuova legge di contabilità, mentre il Lazio riesce finalmente a utilizzare correttamente il 100 per cento delle risorse comunitarie disponibili.

Il modello Lazio è anche e soprattutto uno stile di governo che vede la Regione protagonista di politiche economiche, fiscali e sociali in grado di assicurare la crescita e lo sviluppo senza lasciare indietro i più deboli.

Dal 18 maggio 2005 Andrea Augello ricopre la carica di vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio e nel 2006 diventa Senatore della Repubblica.

A Palazzo Madama è membro della Commissione Bilancio, della Commissione Infortuni sul Lavoro e della Giunta per le autorizzazioni a procedere. Nel 2008 è rieletto al Senato della Repubblica nelle liste del Popolo della Libertà.

Nel 2009 è il responsabile e l’organizzatore della campagna elettorale che condurrà Gianni Alemanno alla carica di Sindaco di Roma, sconfiggendo al ballottaggio Francesco Rutelli.

Nel 2010 è il responsabile e l’organizzatore della campagna elettorale che vedrà Renata Polverini vincitrice delle elezioni regionali nel Lazio.

Nel Marzo dello stesso anno, viene nominato Sottosegretario di Stato presso il Ministero della Funzione Pubblica.

Andrea Augello è anche autore di diversi saggi di argomento storico e letterario.

Ha pubblicato: