PDL: AUGELLO AD ALFANO, IRRICEVIBILE NO A PRIMARIE

 ROMA, 2 AGOSTO - '' Non so da quale contesto
dell' intervento del segretario Alfano, a Radio Anch' io, siano
tratte le dichiarazioni sulle primarie che leggo sulle agenzie
di stampa. Per quanto mi riguarda fatico a credere che il
segretario del Pdl si riferisse alla nostra proposta parlando di
iniziativa inutile e ipocrita: di ben altro tono erano stati,
infatti, i suoi commenti il giorno dopo la manifestazione di San
Giovanni''. E' quanto dichiara il senatore del Pdl, Andrea
Augello.
'' Spero si tratti di un equivoco -continua Augello - fermo
restando che e' noto il punto di vista negativo di Angelino
Alfano su primarie riferite a Silvio Berlusconi. Tuttavia, nel
nostro elettorato c' e' una grande richiesta di partecipazione e
per questo bisogna costruire una nuova legge elettorale, un
partito piu' aperto alla societa' e un meccanismo di elezioni
primarie sul modello americano che garantisca ai cittadini di
co-decidere la leadership''.
'' Troverei quindi - conclude Augello - del tutto irricevibili
gli aggettivi ' inutile e ipocrita' per un punto di vista
espresso alla luce del sole e con ben fondate motivazioni''.